Max

Mi chiamo Max, ho sempre disegnato fin da quando ho memoria, mi ricordo che da piccolo guardavo mio papà affascinato dalla sua maestria con la matita.

E’ a lui che devo la mia passione per l’arte del disegno e non solo. Da allora ho sempre cercato di migliorarmi avvicinandomi ed innamorandomi della scuola italo/francese del fumetto.

Artisti come Moebius e Manara diventarono i miei ideali maestri a cui cercare di avvicinarmi. Dopo alcune esperienze in capo fumettistico e grafico decisi di sfruttare il mio talento per il disegno in maniera differente e mi avvicinai al mondo del tatuaggio.

Oggi, dopo sette anni da allora, posso dire che non avrei potuto fare nessun altro mestiere in vita mia.

Adoro lo sguardo delle persone felici di portarsi addosso un piccolo (o grande) pezzo di me, l’idea di aver lasciato una traccia permanente nella loro vita e l’empatia che si genera fin da subito con tutti i clienti.

Come un tempo nel disegno, anche nell’arte del tatuaggio cerco di crescere ed imparare cose nuove ogni giorno. In sette anni ho raggiunto tante soddisfazioni tra cui l’idea di possedere uno studio di tatuaggi tutto mio o la partecipazione ad importanti Tattoo Convention internazionali.

So che mi aspettano ancora tante avventure e spero di condividere con voi che leggete molte di queste.